due × uno =

Voglio congratularmi per l’alto livello di contenuti dell’educational The Next Stop, per le competenze delle figure che sono intervenute (alcune sarebbe stato piacevole ascoltarle per più tempo ancora, tante erano le suggestioni trasmesse), per il ritmo e gli argomenti che sono stati modulati così abilmente da raccogliere l’intersezione di  temi e di contenuti. Vi ringrazio per l’opportunità che mi avete offerto, non conoscevo l’evento, ma lo annoterò sicuramente per il futuro. Come bibliotecaria sento di esprimere l’urgenza, per il nostro settore, di avvicinarci maggiormente a queste tematiche, conoscere meglio i nuovi linguaggi con i quali, volenti o nolenti, siamo ormai destinati a interfacciarci, per offrire un servizio migliore, per rispondere in maniera più attenta alle richieste dei lettori (e dei non-lettori).
Condividerò con i colleghi gli argomenti e gli appunti che ho provveduto a registrare su carta, attendendo l’invio dei materiali che non vedo di l’ora di visionare.
Grazie ancora e… alla prossima!

(Loredana Pilati, Bibliotecaria)

Non posso che complimentarmi per la scelta dei relatori e della regia che hanno reso le ore di corso molto piacevoli oltre che istruttive. Ritengo che la carica motivazionale e l’ottimismo sia fondamentale per riuscire a progettare un’azienda sana e produttiva fin dalla sua nascita e che, pertanto, sia corretto scegliere come portatori di esperienza chi è riuscito e continua a ottenere successo. Ho deciso di aprire un’azienda nei prossimi mesi e l’ostacolo più difficile da superare in questo momento per me è credere che ciò possa funzionare e portare risultati. I temi da voi trattati mi hanno dato tantissimi spunti di riflessione e credo di avere acquisito degli strumenti che certamente rimarranno bagaglio importante per il futuro. Valuto positivamente la location semplice da raggiungere e confortevole, i tempi di inizio e fine, la scelta degli argomenti. Ringrazio di cuore l’organizzazione e chi ha finanziato il progetto e resto in attesa di altri momenti di incontro insieme.

(Antonella Giostra)

Il mio feedback sulle giornate formative di The Next Stop è più  che positivo. Tutti gli interventi sono stati di alto livello – non mi piace fare classifiche tra i vari relatori – e ho trovato l’evento estremamente ricco di contenuti e di stimoli. Complimenti a tutti e anche all’ottima organizzazione.

(Sergio Casavecchia, Partner Globalis – Open New Frontiers. Soluzioni per la crescita aziendale)

Immenso grazie per aver intuito la necessità di un evento su questo tema, e anche per come è stato ideato e organizzato. Gli argomenti sono stati presentati con un filo logico coerente e hanno abbracciato un campo molto ampio. I relatori, ognuno professionista del proprio settore, sono stati incisivi e chiari. Fondamentale è stata la costante e attenta presenza del moderatore Davide Pellegrini, senza la quale gli argomenti sarebbero rimasti senza un collegamento e la dovuta applicazione sul tema come comunicare la cultura e i valori intangibili.  Il mio profondo augurio è che si possa ripetere l’evento inserendoci una modalità di laboratorio partecipativo. Molti meravigliosi relatori non sono esperti di questo campo, per cui un workshop che permetta loro di interagire con i partecipanti che conoscono il settore, ma a cui mancano i mezzi, potrebbe contribuire a creare un innovativo modo utilizzare gli strumenti di marketing attuali in modo etico, responsabile e non manipolatorio. Credo profondamente che sia tempo di trovare nuovi linguaggi che utilizzino le conoscenze sulla psicologia della massa, strategie di marketing eccetera, ma che siano messi a servizio dell’individuo per far sì che davvero cultura, arte e servizi diversi in tema di crescita di consapevolezza utilizzino metodi che rispettino e stimolino il pensiero critico, l’esplorazione di propri desideri e la manifestazione dei propri talenti senza obiettivi utilitaristici. In breve, penso sia possibile coniugare la materia e lo spirito, anche nella comunicazione. Ancora grazie e a presto.

(Eija Tarkiainen)

Grazie mille, il corso è stato davvero molto interessante (ho seguito il modulo 1 e 2). I professionisti interpellati sono stati veramente bravi a spiegare concretamente e in poco tempo concetti non sempre semplici. L’unico appunto che posso fare è, ahimè proprio dovuto alla mancanza di tempo per approfondire gli argomenti, ma capisco che organizzare un corso così non sia semplice.

(Elisa Sitrialli, Organizzatrice eventi culturali e bibliotecaria)

Il giudizio finale è assolutamente positivo. Sono molto contenta che ci sia un progetto come TNS e soprattutto che si tratti di un progetto a fruizione gratuita: lavoro nel settore comunicazione di una grande azienda IT e non sono quindi per niente estranea ai temi che abbiamo affrontato durante il corso. Mi rendo però conto che sono tantissime le persone che invece non hanno dimestichezza con il mondo del digitale e con il settore dell’innovazione e non hanno accesso a tutta una serie di informazioni che ormai sono diventate fondamentali. Per cui bravi, davvero bravi, per voler dare l’opportunità a tutti di avvicinarsi a queste tematiche e di farlo in maniera totalmente gratuita.

(Cristina Cerri)

Il mio feedback sugli educational The Next Stop è positivo, li trovo sempre attuali mai scontati e con molte nozioni spendibili nel mio piccolo. Quando ho iniziato a seguirvi non conoscevo la maggior parte dei termini che venivano usati, e di cosa si stava parlando, è stato per me l’occasione per aggiornarmi in modo veloce e piacevole, perché più interventi in un giorno danno dinamismo alla formazione. Grazie, buon lavoro.

(Elisabetta Solazzi)

Ho trovato l’evento molto interessante e gli speakers di valore. Complimenti. 

(Emanuela Savigliano)

Grazie  a tutti coloro che hanno lavorato a questo progetto, proponendoci interessanti interventi e spunti di riflessione. I talk sono stati di alto livello e grande coinvolgimento.

(Mariaroberta Croce)

Vi ringrazio molto per aver organizzato questo programma di incontri. Non ho avuto molte esperienze nella progettazione culturale e questa iniziativa è stata l’occasione per prendere confidenza con temi e strumenti che mi saranno molto utili in vista di un percorso professionale in questo ambito. Inoltre, i relatori hanno fornito considerazioni davvero interessanti, sono stati chiari nell’esposizione dei contenuti e l’intervento del moderatore è stato puntuale nel contestualizzare i diversi interventi. Anche le esperienze e i progetti lavorativi che ci sono stati presentati hanno rappresentato importanti esempi e spunti di riflessione. Non vedo l’ora di ricevere i materiali delle lezioni per recuperare gli interventi a cui non ho potuto assistere a causa di impegni lavorativi. Aspettando la prossima edizione, vi ringrazio ancora per tutto.

(Davide Mercaldo)

Ho partecipato alle ultime due giornate di incontri e ho molto apprezzato gli interventi dei relatori. In modo particolare i seguenti, in quanto molto concreti e ricchi di utili spunti pratici:

Organizzare l’impresa culturale di Manuela Lombardi Borgia

La progettazione e il design thinking di Ilaria Mauric

Conoscere il growth hacking di Alessia Camera

Auspico di poter partecipare anche in futuro a iniziative simili e seguirò la vostra programmazione. 

Sarebbe bello poter avere in futuro più momenti e opportunità di interazione sia con i relatori sia con i partecipanti. Molti di noi provengono infatti da ambienti simili, sono impegnati in progetti dalle tematiche e dalle caratteristiche affini, per cui credo che organizzare il tempo e lo spazio degli incontri in modo da facilitare il più possibile il networking possa solo giovare all’efficacia dell’iniziativa, che diventerebbe opportunità anche per la nascita di collaborazioni fruttuose.

(Elisa Campanella)

Replica Rolex replica watches Replica Omega